..e io paziento, serena (quasi)

La pazienza non è il mio forte, ma ci provo. Mi metto in attesa, sposto la data sul calendario in avanti. Sono tenace e determinata, mi adopero per arrivare alla meta. E di solito ci riesco. Mi sono dovuta piegare, sotto il peso delle perdite, per raccogliere pezzettini di me, per chiedere scusa, per toccare terra e rialzarmi.

Ci provo. A vedere positivo. Molte cose non vanno mai come dovrebbero. Ma tu sorridi, come va? Tutto bene. E procedi un passo dopo l’altro e speri che domani vada meglio, perché lo sai che basta poco per farti tornare alle stelle. Che sai reinventarti, che puoi andare a fare una corsa, puoi urlare quella canzone davanti allo specchio. Che un film ti fa piangere, ma ti fa sentire parte del mondo, che un libro ha le risposte, che nel sogno puoi vedere i tuoi, che se un pomeriggio è uggioso puoi fare una torta, che se ti butti sul divano ti salta addosso la cagnolina. E lo sai che una serata con gli amici ti dura una settimana, che il lavoro ti piace anche quando discuti, che la mattina hai spesso il sole sul letto, che una cena fuori ti mette di buon umore, che la pizza è buona anche se fa ingrassare, che quella cortesia ha già spostato l’asticella in su, che la ruota gira e vedrai che tutto poi ingrana.

46 pensieri su “..e io paziento, serena (quasi)

  1. Una volta ero molto più paziente di quanto non lo sia ora.
    Me ne sono accorto.
    Sbotto facilmente, sia a casa che al lavoro, e non esito a replicare, cosa che fino a pochi anni fa non mi sarei mai sognato.
    Credo che faccia parte del mio processo di auto-consapevolezza, per cui non sopporto più ciò che reputo di errato o stupido.

    "Mi piace"

  2. Il tuo aspettare non l’ho inteso in senso passivo, cioè stare senza far niente, ma un aspettare positivo, facendo quello che va fatto nella consapevolezza che anche i momenti bui passano e il sole torna sempre, in fondo ci basta poco.
    Penso che sia la filosofia più giusta, deprimersi e disperarsi non fa che peggiorare le cose 😉

    Piace a 1 persona

  3. Sai Marti anch’io in questo tuo scritto non ti vedo che attendi passivamente ma anzi, ti vedo molto costruttiva, poi certo bisogna attendere il termine, ma l’importante è aspettare in maniera attiva, e ora come ora tu sei più che mai attiva. Brava!!!

    "Mi piace"

  4. sono le piccole gioie del quotidiano che fanno bella la vita, tu cogli la bellezza che è attorno a te, e fanne dono. Vedrai che col tempo la tua nuova vita ti sembrerà così bella che non avrai nessuna nostalgia del passato….👍😉🤗

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...