#Teo non vuole più andare a scuola (ma non è un mio alunno😅 )

MAESTRAMARTINA

La mia amica adorata, mamma di Teo, sorride, e scuote la testa davanti al capriccio. Teo, quarto giorno di scuola elementare è arrabbiato con la maestra che lo ha sgridato. Ergo non gli piace più, non è che ci vuole proprio andare domani.

Cosa fare in questi casi?

Prima di tutto accertatevi di che tipo di rimprovero sia stato. Non credo che l’insegnante abbia alzato i toni (verificate chiedendo con dolcezza al bambino di raccontarvi l’episodio) piuttosto, come normalmente accade, avrà ripreso Teo che era distratto e stava chiacchierando, o non ascoltando la consegna. Ma per i bambini questo è un affronto insormontabile. La maestra diventa antipatica, in classe ci si annoia perchè è tutto troppo facile (o troppo difficile) e questa novità di andarci la mattina è già fuori moda. Attenzione che un bambino particolarmente sensibile può esagerare. Non sto dicendo che mente, ma ingigantisce, per mille motivi che…

View original post 170 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...