La nuova valutazione

Seguimi anche su lamaestramartina.wordpress.com

MAESTRAMARTINA

Dallo scorso anno scolastico la valutazione è espressa attraverso un giudizio descrittivo che supera il voto numerico e considera gli apprendimenti attraverso livelli. Quattro per esattezza. Tutte le insufficienze saranno classificate come in fase di acquisizione, poi avremo un base, un intermedio ed un avanzato. Come nei corsi di ballo. Verrà presa in esame l’autonomia dell’alunno, in particolare se riesce ad eseguire una consegna senza alcun intervento del docente, in situazioni nuove e mai proposte prima, oppure già sperimentate in classe. Se manifesta continuità nell’apprendimento o se è sporadico, attenzione non parliamo di impegno, ma di performance e di quali risorse mette in campo. La pagella è completata come sempre dal comportamento, relazioni, e finalmente impegno nello studio e senso di responsabilità.

La nuova valutazione permette ai genitori di conoscere punti di forza e punti di debolezza e di capire insieme ai docenti e al bambino come migliorare. Non c’è…

View original post 392 altre parole